home

UN LUNGO RACCONTO DELL'INVERNO

19 gennaio 2018

In questo inverno innevato, riproponiamo un titolo che in passato è stato il nostro libro del mese e che abbiamo presentato di recente nella rubrica libri che curiamo per I Love Livigno.

Si tratta de L'invenzione dell'inverno, un lungo racconto di artisti, libri, musiche e mode che hanno creato nei secoli una nuova visione dell’inverno, nata quando il mondo moderno si è garantito il lusso di poter ammirare la stagione fredda da dietro un vetro, nel tepore di una stanza ben riscaldata. È da allora, cioè dal Settecento, che l’inverno ha smesso di essere soltanto una stagione buia e gelida ed è diventato molto di più.

Nel libro, scritto in modo brillante dall’eclettico giornalista statunitense Adam Gopnik e pubblicato in Italia dall’editore Guanda, scopriamo così come una poesia abbia imposto l’immagine del piacere di radunarsi intorno a un camino mentre fuori nevica, o di come la passione per le stampe giapponesi abbia ammorbidito la nostra visione del freddo, oppure ancora come i resoconti delle esplorazioni polari abbiano dato vita a un nuovo senso all’avventura.

Tutto questo, e tanto altro ancora, è l’inverno di ieri e di oggi.

< Torna in dietro
facebooktomis
livigno Valtellina

Narrativa italiana: vincitore Premio Campiello 2018

Autunno: ORARI di APERTURA

Da lunedì a domenica dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14.30 alle 19:00.

Novità di varia: viaggio

TOP FIVE al 14 ottobre

1) Francesco Totti, Un capitano
2) Sveva Casati Modignani, Suite 405
3) Alessandro Baricco, The Game
4) Rosella Postorino, Le assaggiatrici
5) Elena Ferrante, L'amica geniale

Novità di narrativa straniera